Il matrimonio in viaggio di Valentina e Daniele

Un altro successo per la Fioreria e Bomboniere San Giorgio dei miei amici Andrea e Christian. Ieri il matrimonio di Valentina e Daniele. La chiesa molto raffinata, la location del ricevimento particolare e il tema quello del viaggio. A fare da cornice al sì eleganti orchidee e la semplicità di coni in iuta riempiti di gipsofila e impreziositi da un fiocco con strass. All’esterno della chiesa il tema del viaggio cominciava già a fare capolino grazie alle valigie bianche. La sposa il suo viaggio verso la chiesa l’ha fatto in vespa appositamente decorata con un cestino di fiori. Per location del ricevimento, Dal Contadino a Vo (PD), stile eco-chic grazie a tronchi e vasetti di fiori semplici. Ogni tavolo una destinazione, il tema del viaggio che ritorna. Il tableau de mariage non poteva non essere una cartina geografica, accompagnata dai cartelli con le indicazioni stradali e da una valigia aperta. Per la sera il giardino è stato decorato con fiori e frasi appesi ai rami degli alberi e centinaia di candele per un’atmosfera suggestiva. Degni di nota anche i braccialetti di fiori realizzati per testimoni e sorelle.

Bravi ragazzi e buona vita insieme a Valentina e Daniele!

#meteorite007

C’è un momento in cui qualcuno ti scuote… capisci che devi fermarti… bloccare i pensieri… prendere quello che la vita ti offre di bello nel presente… nell’attimo in cui accade… senza paura del domani e del passato… senza pare… senza se, perché, forse… vivere il momento… assaporare gli istanti belli di una battuta con un amico, un sorriso, un cin cin alla vita… senza aspettative… trovare la pace anche nel silenzio… in un gesto… in un simbolo… perché a volte le parole non servono o fanno solo danni…

Fioreria Bomboniere San Giorgio: quando la professionalità incontra i rapporti umani

Questo slideshow richiede JavaScript.

Provate a immaginare un mondo senza fiori. Non c’è ricorrenza che non abbia bisogno di queste meravigliose creazioni della natura. Una delle occasioni dove sono protagonisti è sicuramente un matrimonio. Questa mattina grazie ai miei amici Christian e Andrea della Fioreria Bomboniere San Giorgio (San Giorgio in Bosco – PD), ho potuto partecipare al backstage floreale di un matrimonio. È  stato fantastico!

Ho conosciuto Christian e Andrea circa un anno fa. Era una domenica mattina, avevo bisogno di un mazzo di fiori e la mia fioreria di fiducia dell’epoca era chiusa per le vacanze estive. Ho deciso quindi di optare per quella di San Giorgio in Bosco, dove non ero più entrata dopo che la precedente gestione aveva ceduto. Dietro al bancone due giovani uomini che mi hanno accolto con sorriso e gentilezza. Io che non sono una che si tira indietro nelle chiacchiere, ho trovato molto piacevole la cordialità che mi è stata rivolta. Da quella volta non li ho più lasciati. È nato così un rapporto che va oltre quello di negoziante-cliente. È diventata una splendida amicizia. Di quelle vere. Giorno dopo giorno ho visto quanta passione e dedizione mettono nel loro lavoro. La cura dei dettagli, l’attenzione e la cordialità verso i clienti. Un sorriso, una parola buona, un consiglio che diventano preziosi. Ho sempre pensato che le piccole attività siano da salvaguardare perché non viene tutto ridotto al consumo ma donano rapporti umani. E in questa fioreria ce ne sono parecchi. Questo amore per il proprio lavoro e per i propri clienti l’ho potuto toccare con mano q uestamattina.

Vedete, il compito di un fiorista che allestisce una chiesa e un ristorante per un matrimonio, sarebbe appunto solo questo. Christian e Andrea si spingono oltre. Non si fermano all’allestimento, fatto in sordina per poi sparire al momento della cerimonia. Accompagnano gli sposi anche all’arrivo in chiesa controllando che bouquet e bottoniere siano perfetti. Chiudono le porte al momento opportuno e invitano i presenti ad accomodarsi per attendere l’arrivo della sposa. Come se fossero wedding planner. Come se fossero di famiglia. Ed è proprio questa la loro qualità più bella. Trattare i clienti come membri della propria famiglia. Un’accortezza che va oltre la professionalità. Non un lavoro fatto solo per guadagnare, ma una passione che arriva dal cuore.

Chi segue questo blog sa che le mie recensioni sono sempre positive. Infatti se voglio parlare di un’attività lo faccio solo se questa mi ha colpito. Raramente faccio dediche personali a chi sto scrivendo. Credo che nessuno si dispiacerà se…

Cari Christian e Andrea,

Grazie per quello che fate e come lo fate. Grazie perché da quando siete entrati a far parte della mia vita come amici, so che su di voi si può contare. Grazie anche per quando mi spronate e mi sostenete. Ormai come vi dico sempre siete famiglia. La vita mi ha insegnato che niente è per sempre. In questo mondo che corre veloce, i rapporti umani a volte cadono. Si fa presto a mandarsi a quel paese. Ma spero che ci siate tra i miei amici ancora a lungo. Siete persone fantastiche che mettono il cuore in quello che fanno e con gentilezza rendono questo mondo un pochino migliore. Continuate così!

img_4463

Le mie volte alla BBC Newcastle – My times at BBC Newcastle

img_4563

Essere nominati in una radio ha il suo fascino. Tanto più se la radio in questione è l’emittente inglese BBC Newcastle. La mia prima volta parecchi anni fa, l’ultima stamattina. Quando ne ho la possibilità, visto che le nuove tecnologie lo permettono, ascolto le radio straniere soprattutto quelle in lingua inglese, spagnola e tedesca. Tra le emittenti britanniche preferite c’è sicuramente la BBC Newcastle. Il mio primo incontro è stato qualche anno fa. Durante la trasmissione Alfie&Charlie at breakfast, ora Alfie&Anna, ho postato la mia opinione sull’argomento che si stava trattando nella puntata. Subito è stata letta in diretta. Da quel momento è iniziata la mia amicizia social con il radiocronista e artista Alfie Joey. Ogni tanto ci si sente via messaggio. Una dei mei interventi memorabili è stato il 22 luglio del 2013. Eh sì, il giorno in cui è nato il primo Royal Baby (il Principe George). Ho riportato come è stata percepita la notizia in Italia spiegando che c’è chi ha giocato i numeri della nascita al lotto. L’ultimo mio saluto arrivato in diretta è stato questa mattina. E ringrazio Alfie per aver ricambiato dedicandomi la canzone che vi lascio qui sotto. Una delle cose più belle che la mia laurea in lingue mi ha permesso è sicuramente di trovare degli amici e farmi sentire “cittadina” di più paesi. Uno tra questi il Regno Unito.

Being named on a radio has its charm. Especially if the radio in question is the British broadcaster BBC Newcastle. My first time several years ago, the last one this morning. When I have the possibility, helped by new technologies, I listen to foreign radios, especially those in English, Spanish and German. Among my favorite British ones there is BBC Newcastle. My first meeting was a few years ago. During the programme Alfie & Charlie at breakfast, now Alfie & Anna, I posted my opinion on the topic that was being discussed. Immediately it was read live. From that moment my social friendship with the radio speaker and artist Alfie Joey started. Sometimes we message each other. One of my memorable interventions was on the 22nd of July 2013. Yes, the day the first Royal Baby (Prince George) was born. I reported how the news was perceived in Italy explaining that there were those who played the numbers of the birth in Italian game lotto. My last greeting arrived live this morning. And I thank Alfie for dedicating me the song that I post below. One of the most beautiful things of my degree in languages is certainly to find friends and make me feel “citizen” of many countries. One of these is the United Kingdom.

 

#Meteorite006

Siateci per chi ama la vostra presenza… non per chi la vede come pesantezza… donate amicizia a chi è in grado di apprezzarvi… non vale la pena di spendere energie per chi vi fa sentire sbagliati… dedicate più tempo a voi stessi… la vostra persona è quella che vi accompagnerà per tutta la vita… non sacrificatela… miglioratela giorno dopo giorno… curatela… amatela… chi sarà capace di cogliere la vostra essenza… si arricchirà a sua volta… ognuno di noi a modo suo è speciale… perché unico… e non è indispensabile piacere a tutti!