DSC_0110Ieri sera nel mio comune, San Giorgio in Bosco (PD), si è svolta la cerimonia del Premio Drago d’Oro. Un riconoscimento che viene dato ai sangiorgesi che si sono contraddistinti nel modo sociale, artistico, culturale o economico. Il Drago d’Oro 2017 è andato a  a S. E. Mons. Francesco Giovanni Brugnaro Arcivescovo di Camerino – San Severino Marche. Premiati con il Drago d’Argento l’Associazione Anteas e il Gruppo Caritas locale, e con Borsa di Studio dell’Amministrazione Comunale i diplomati con 100 (a.s. 2015-16) e i laureati con 110/110 e lode (a.a. 2015-16). Il tutto è stato allietato dagli archi del Quartetto Quartini.DSC_0142

Per me è stata una serata “magica”. In una sera il mio libro dei ricordi si è aperto più volte.

Primo tra tutti il luogo. Il teatro San Giorgio è uno dei quei posti dove ho vissuto momenti felici. Dalla recita dell’asilo alla mia partecipazione a diversi eventi con le associazioni locali.

PDSC_0196oi le premiazioni e la musica. Quando sul palco vedi persone care il tuo cuore non può non essere felice. Nel gruppo delle due associazioni e dei ragazzi meritevoli amici e parenti.

Un ricordo speciale lo riservo a due persone che fanno parte dei miei primi anni di vita  e di cui vado fiera: S. E. Mons. Francesco Giovanni Brugnaro, per me semprlicemenre “Don Francesco”, e Matteo Marzaro.

DSC_0238

Il 12 febbraio del 1984 ho avuto l’onore di essere battezzata da Mons. Brugnaro, nella parrocchia del mio paese. Di quella giornata, visto che non avevo neanche 3 mesi, non ho ricordi vivi. Conservo ancora la “coroncina” data da Giovanni Paolo II al Cardinal Martini, dal cardinale a Mons. Brugnaro e da lui a me. Un cimelio che ha fatto vari passaggi e che ora riposa in una cornice dal giorno della proclamazione di santità di Papa Wojtyla. Sono passati più di 30 anni da quando “Don Francesco” mi ha lavato il capo. L’anno scorso poco prima che il sisma devastasse la città di Camerino, sono passata a trovarlo. Un uomo di chiesa, ma del mondo. Un filosofo. Prima di entrare in seminarioDSC_0287 ha svolto attività laica e politica. Questo si vede anche nel modo di rapportarsi con chi lo incontra. Non dimentica le sue origini. Porta sempre nel cuore la sua Paviola e il comune San Giorgio in Bosco. Quando parla prima o poi sorride. Vi racconto un segreto. Quando dopo anni sono riuscita ad andarlo a trovare, non avevo mai avuto prima l’occasione di incontrare un arcivescovo. Ero un po’ preoccupata non avevo ben chiari quali fossero i cerimoniali. Mi suonava anche strano di dover rivolgermi a lui con “Sua Eccellenza”.  Invece sono bastati pochi minuti in curia e “Don Francesco” mi ha messo subito a mio agio. Un uomo semplice ma tanto grande. Un uomo di cultura, turismo, filosofia e chiesa. Un arcivescovo che ha visto la sua Camerino distruggersi in un terremoto che ha devastato cuori, famiglie e patrimoni artistici. Un Drago d’Oro tutto meritato!

DSC_0393Tra i membri del Quartetto Quartini, ho ritrovato Matteo Marzaro. Classe 1983, come me, è stato un mio compagno d’asilo. San Giorgio in Bosco è patria di talenti. Uno tra questi è Matteo. Un violinista che gira il mondo, primo violino di varie formazioni cameristiche e fondatore e direttore artistico dell’orchestra Santa Libera e della Scuola di musica Santa Libera di Malo (VI). Quando ritorna in patria è sempre un piacere ascoltarlo. Soprattutto per me che adoro questo strumento e la musica. E anche ieri sera, come ogni volta, rivedo sempre quel bambino biondo e riccioluto che indossava il grembiulino bianco dell’asilo.

Una bella serata. Un altro paragrafo che si aggiunge al libro dei ricordi e chissà forse ritornerà alla mente in un evento futuro, come è successo ieri. stefania simonato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...