La stampa ormai dovrebbe averci abituato alle cattive notizie e agli allarmismi. Invece ogni volta che apriamo un quotidiano e leggiamo quello che succede nel mondo, ci stupiamo. Per fortuna! Continuare a parlare di alcune situazioni, aiuta ad accrescere l’indignazione positiva. Sperare in un mondo diverso e volerlo con tutte le proprie forze fa diventare l’utopia realtà. Lo sa bene gran parte dei cittadini del Veneto, che ormai da anni stanno convivendo con il terrore di trovare nel proprio sangue tracce di Pfas.

Ragazzi dai 14 ai 18 anni della zona “rossa” di Vicenza, presentano nel sangue livelli di Pfas quattro volte superiori alla norma. Nonostante le rassicurazioni dei medici, la famiglie sono in allarme perché non sanno come comportarsi. Purtroppo le provincie coinvolte (Vicenza, Verona, Padova, Rovigo), non hanno la certezza di cosa succederà ai loro figli nell’arco di qualche anno. Come in tutte le contaminazioni ambientali, anche in questa gli effetti non si manifestano nell’immediato. kit-profine-pfas.jpg

Una delle cose che possono aiutare è di non usare più l’acqua contaminata per copi alimentari. Questo non significa buttare i soldi in enormi quantità di bottiglie di plastica, ma utilizzare soluzioni definitive e durature. L’azienda Profine® ha studiato un kit apposito da installare sotto al lavello. Il Kit PFAS non solo annienta questi inquinanti ma svolge un’azione batteriostatica. L’acqua diventa così ottima per bere, lavare la verdura e cucinare. Ricordiamo infatti che se l’ebollizione elimina i batteri, non fa evaporare questi inquinanti ma addirittura le concentra.

Se evitare queste sostanze completamente è impossibile, partire dall’acqua di casa è importante. Infatti nel quotidiano è l’elemento più utilizzato. La soluzione come abbiamo visto è semplice, efficace e green perché oltre a fare bene a noi stessi evita di produrre altro inquinamento da plastica. simonato stefania

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...