Sono appena tornata dal teatro Verdi di Padova dove ho avuto il piacere di assistere a Il Nome della Rosa con la regia di Leo Muscato. L’opera di Umberto Eco è stata adattata in un modo spettacolare. Quando ieri mi è stato regalato il biglietto, avevo paura di prendere sonno in platea. Nonostante il teatro mi piaccia, dopo una giornata di lavoro, poteva capitare invece lo spettacolo non ha permesso di farmi un riposino. I miei occhi erano ammagliati dal susseguirsi delle scene e dalla scenografia perfetta. Due ore e mezzo passate in maniera veloce.Potete assistere allo spettacolo fino all’11 febbraio presso il Teatro Verdi di Padova.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...