A meno di una settimana dalla Giornata della Memoria, ho appena finito di leggerlo… Lo stile Ken Follett racconta gli anni più cruenti del 900 europeo e mondiale… colgo l’occasione di congratularmi con il Presidente Mattarella per la nomina della nuova senatrice Liliana Segre

Rapporti interrotti: il nuovo successo firmato Bonan

img_2827

E se tutto quello che vi succede fosse frutto di un’allucinazione? Se la vita stessa fosse un’allucinazione? Il protagonista di Rapporti interrotti, il nuovo romanzo di Giuseppe Bonan, vive in continuo stato allucinatorio e trascina il lettore nel suo mondo vissuto tra sogno e realtà. Una narrazione che attrae e ti tiene incollato alle pagine. Una voglia di scoprire quello che viene dopo in fretta e di vedere come si evolve la vicenda. Un libro con la colonna sonora all’interno perché ogni capitolo è presente la musica. Una novità letteraria dell’autore padovano che si legge tutto d’un fiato.

Rapporti interrotti, Giuseppe Bonan, Ed. i Robin&sons, pagine 350, 15 euro

Io Ken Follett e voi?

WhatsApp Image 2017-08-08 at 15.46.58.jpegL’estate è uno dei quei periodi dell’anno dove si legge di più. Come sapete io adoro leggere, e naturalmente lo sto facendo anche in questo periodo di vacanza. Il mio compagno di viaggio questa volta è Ken Follett. Uno dei miei autori inglesi preferiti.  L’unico che mi faccia leggere libri con più di 300 pagine. L’unico che mi fa apprezzare la storia. Il romanzo scelto è L’inverno del Mondo. Insieme a La caduta dei Giganti e a I giorni dell’eternità, fa parte della trilogia sul 900. Le vicende di alcune famiglie inglesi, americane, tedesche e russe s’intrecciano con i fatti della storia. Un modo per parlare di storia in modo diverso e più piacevole. E voi? Cosa state leggendo in questo periodo? Fatemelo sapere sono curiosa e chissà mi date nuovi spunti per le prossime letture! Se volete potete taggare le vostre letture con Telescopio News o usare l’hashtag #telescopionews nei social!