Acqua contaminata da Pfas in Veneto: da Profine la soluzione.

La stampa ormai dovrebbe averci abituato alle cattive notizie e agli allarmismi. Invece ogni volta che apriamo un quotidiano e leggiamo quello che succede nel mondo, ci stupiamo. Per fortuna! Continuare a parlare di alcune situazioni, aiuta ad accrescere l’indignazione positiva. Sperare in un mondo diverso e volerlo con tutte le proprie forze fa diventare l’utopia realtà. Lo sa bene gran parte dei cittadini del Veneto, che ormai da anni stanno convivendo con il terrore di trovare nel proprio sangue tracce di Pfas.

Ragazzi dai 14 ai 18 anni della zona “rossa” di Vicenza, presentano nel sangue livelli di Pfas quattro volte superiori alla norma. Nonostante le rassicurazioni dei medici, la famiglie sono in allarme perché non sanno come comportarsi. Purtroppo le provincie coinvolte (Vicenza, Verona, Padova, Rovigo), non hanno la certezza di cosa succederà ai loro figli nell’arco di qualche anno. Come in tutte le contaminazioni ambientali, anche in questa gli effetti non si manifestano nell’immediato. kit-profine-pfas.jpg

Una delle cose che possono aiutare è di non usare più l’acqua contaminata per copi alimentari. Questo non significa buttare i soldi in enormi quantità di bottiglie di plastica, ma utilizzare soluzioni definitive e durature. L’azienda Profine® ha studiato un kit apposito da installare sotto al lavello. Il Kit PFAS non solo annienta questi inquinanti ma svolge un’azione batteriostatica. L’acqua diventa così ottima per bere, lavare la verdura e cucinare. Ricordiamo infatti che se l’ebollizione elimina i batteri, non fa evaporare questi inquinanti ma addirittura le concentra.

Se evitare queste sostanze completamente è impossibile, partire dall’acqua di casa è importante. Infatti nel quotidiano è l’elemento più utilizzato. La soluzione come abbiamo visto è semplice, efficace e green perché oltre a fare bene a noi stessi evita di produrre altro inquinamento da plastica. simonato stefania

22 MARZO: GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA 

L’acqua del rubinetto é l’acqua del nostro cielo, delle nostre nuvole. É l’acqua delle alte montagne e dei ghiacciai, dei fiumi che corrono a valle e delle grandi sorgenti sotterranee. L’acqua del rubinetto é l’acqua che dà vita e viene dalla nostra terra. Non c’è niente di più naturale dell’acqua di casa nostra.

É un messaggio in controcorrente quello lanciato con il video dell’artista di Malaga dall’azienda Profine® per la giornata mondiale dell’acqua. Jesus Ortiz ha voluto rubare qualche attimo per fare una riflessione profonda sull’acqua. Per ricordarci da dove viene e come faccia parte del grande sistema che regola la nostra vita, il nostro pianeta e il nostro organismo. Tornare all’acqua di casa significa fare l’unica scelta che veramente rispetti la natura. Ammaliati da pubblicità di ambienti ameni e alte quote abbiamo forse perso il legame profondo che da milioni di anni ci ha sempre uniti alla nostra terra e alla nostra acqua.

Dalle analisi del Censis, il 61,8% delle famiglie italiane acquista acqua minerale in bottiglia e il consumo medio è pari a 192 litri all’anno per persona. Oggi é l’occasione giusta per fare una riflessione profonda sul senso delle cose che ogni giorno ci corrono davanti agli occhi, prima fra tutti l’acqua.

É assurdo pensare che ci sono zone della Terra sfruttate solo per abbeverare gente lontana che di acqua é già fornita– sottolinea Franco Carlotto della Profine® – questo modello di sviluppo é sbagliato, inquina e non rispetta le risorse di casa nostra. Quanti sanno che l’acqua che ci arriva dal rubinetto si può migliorare? Quanti sanno che la puoi rendere leggera come decantano le pubblicità? Puoi farla frizzante o addirittura togliere arsenico o pfas? Come fa capire il video di Ortiz si tratta di una scelta che siamo chiamati a fare come singoli individui; ognuno di noi deve decidere se vuole tornare in sintonia con la nostra Terra e finalmente rispettarla!“.

Jesus Ortiz esprime questo concetto anche a parole: “Buona Giornata Internazionale dell’Acqua! Una goccia d’acqua è flessibile. Una goccia d’acqua è potente. Una goccia d’acqua è più che mai necessaria. Grazie a Profine® per ricordarcelo!